ISBN 978-88-98942-18-3
Pagine 110
Anno di pubblicazione 2015
Prezzo di copertina 19,50 € 15% di sconto 16,60 €
Acquista con Paypal
Seleziona spedizione:
oppure clicca qui Come acquistare

Erano necessari l’occhio del pittore e il cuore del poeta per gettare lo sguardo verso luoghi e persone che preferiamo non vedere nella nostra vita veloce, ignara dei tempi di pausa.
All’Editore questa sosta è sembrata invece importante, come un ristoro dell’anima, perché in Altra gente di Pisa v’è, sottotraccia, un tempo sospeso come lo sono le immagini di Enrico Fornaini che, nei brani di vita che fissano, colgono attimi ed emozioni. Solo se fermiamo il nostro girare affannato e vano, allora è possibile cogliere quei dettagli ove si annida il senso che l’individuo cerca di dare a se stesso e al mondo che lo circonda.
Se accettiamo l’aiuto di due artisti, allora le poesie di Alessandro Scarpellini e gli sguardi fatti pittura di Enrico Fornaini ci aiutano a considerare come prossimi a noi anche coloro la cui vita ci è ignota. E, con un ascolto gentile e disponibile, accadrà di vedere che quanto adesso è isolato e allontanato da noi e dal “centro”, un tempo ne era parte, e costituiva, al pari di altri elementi, il tessuto connettivo di un corpo vivo chiamato “città”.
Le poesie di Scarpellini non sono un commento in versi alle opere, ma un altro sguardo che, come quello del pittore, cerca di illuminare quanto, con colpevole distrazione, lasciamo passare inosservato. Così l’occhio del pittore e il cuore del poeta ci restituiscono una città, Pisa, che sa essere anche accogliente e generosa.

GLI AUTORI -
Alessandro Scarpellini è nato a Pisa nel 1957. È scrittore, poeta ed educatore. Innumerevoli e di vario genere le sue pubblicazioni e collaborazioni teatrali per le quali ha ottenuto premi e riconoscimenti. Suoi Maestri sono stati Giorgio Saviane, Leo Ferrè, Vittorio Vettori, Emilio Sidoti, Paul Le Bohec.
Enrico Fornaini è nato a Pisa nel 1944 e appartiene alla scuola della realtà. Dal 1960 al 1964 si è formato nelle varie tecniche pittoriche nelle botteghe di Annigoni e Stefanelli. Dal 1964 partecipa a mostre personali e collettive nelle più importanti gallerie italiane e internazionali. Sono visibili i suoi affreschi nella Cattedrale di San Martino a Lucca e, fra le altre, nelle chiese di Filettole, Camaiore, Madonna dell’Acqua, Calcinaia, San Martino a Ulmiano, Picciorana, Pagani. Altri affreschi si trovano a Genova, La Spezia, Pontremoli, Cascina, e presso il Circolo Ufficiali della 46a Aerobrigata di Pisa.

Download