ISBN 978-88-98942-17-6
Pagine 166
Anno di pubblicazione 2015
Prezzo di copertina 12.00 € 15% di sconto 10,20 €
Acquista con Paypal
Seleziona spedizione:
oppure clicca qui Come acquistare

Rizio Morgiano, giovane militante comunista, nell’attivismo politico vede il riscatto da una condizione di emarginazione sociale e umana. Egli vive una travolgente storia d’amore con Valeria Righi, donna sposata con due figli, fervente cattolica, feroce anticomunista ed esponente della Democrazia cristiana. Una storia privata nella quale la lotta politica si intreccia con la lotta interiore tra desiderio e senso di colpa, tra amore e rigidi dettami religiosi.

In questo romanzo, Otello Chelli, con una prosa elegante e ricercata, racconta di una Livorno dimenticata ma viva, pulsante, quella dei lontani anni Cinquanta, quando gli ideali politici e la volontà di far risorgere una città povera e distrutta dai bombardamenti animavano dibattiti e azioni.
La Livorno del passato fa dunque da sfondo alla storia di un amore impetuoso, un sentimento proibito che segnerà anche il compimento del destino tragico dell’eroe combattente, Rizio.
Egli, il protagonista del romanzo, per innescare la necessaria catarsi, metterà in gioco se stesso prendendo parte alla leggendaria Battaglia di Algeri, nelle file del Fronte di liberazione algerino contro la Francia, andando così incontro al suo ineluttabile destino.
In copertina una foto di Simone Sergio.

L’AUTORE - Otello Chelli, scrittore e giornalista livornese, è autore di diversi volumi di cultura popolare e di romanzi. Tra questi, La stirpe di Morgiano, una biografia romanzata della sua infanzia vissuta nel suggestivo quartiere livornese della Venezia, e Sinagoga, una storia d’amore tra un giornalista che si batte per i diritti del popolo palestinese e una ricchissima donna ebrea.

Download