ISBN 978-88-98942-07-7
Pagine 286
Anno di pubblicazione 2014
Prezzo di copertina 12.00 €
Acquista con Paypal
Seleziona spedizione:
Gratuita 4 - 6 giorni
5€ Corriere 1 - 2 giorni
Inserisci quantità:

oppure clicca qui Come acquistare

Otto autori affrontano l'impresa di raccontare una storia unica con tante voci diverse, e di diventare essi stessi, ciascuno col proprio stile e col proprio ritmo, personaggi ed interpreti di un’unica narrazione. Il risultato è un romanzo collettivo che si muove ora lungo i binari del ricordo, ora della nostalgia, qualche volta del rimpianto.

Otto amici misteriosamente chiamati a raccolta da uno di loro, su quel muretto dove dieci anni prima, da studenti universitari, erano soliti trovarsi. Otto amici che gli anni nel frattempo passati hanno diviso e in alcuni casi allontanato, ma che all’unisono rispondono al richiamo di quella città, Pisa, nella quale ciascuno di loro ha lasciato qualcosa di sé e che hanno bisogno di ritrovare per capire finalmente cosa sono diventati. Sulle spallette alle nove è una sfida, un romanzo tutto pisano che rende in modo magistrale i vissuti che caratterizzano la città toscana. Gli anni delle scelte, quelle che determinano il chi siamo e il dove andremo, il difficile passaggio da studenti ad adulti. Un progetto ambizioso e complesso che ha raccolto consensi importanti ed è stato patrocinato dal Comune e dalla Provincia di Pisa, e dal CNR (Area della ricerca di Pisa).

Il Prof Maurizio Alfonso Iacono nella postfazione al testo scrive: «Le storie che compongono questo romanzo collettivo, ma dal quale sembra in apparenza assente la politica, così ben raccontate, dicono piuttosto della costruzione del sé, e non tanto per egoismo o individualismo, quanto perché da un lato si ritiene che l’esser “causa di sé” sia una condizione imprescindibile (soprattutto per le ragazze), dell’esistenza, e poi perché una consapevolezza di sé sia condizione per una vita più piena e più degna di essere vissuta». In realtà, continua il professore, «queste storie apparentemente solo private tessono fili attraverso i quali trama e ordito dello stato attuale del nostro paese sono ampiamente riconoscibili».

Download