La strana fuga del tempo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email

12,00 9,60

Spedizione gratuita per ordini superiori a 19,90€

Ai Bagni di Montecatini nel 1882 arriva per la prima volta Giuseppe Verdi con la moglie Giuseppina Strepponi e un’amica, la cantante Teresa Stolz. Il Maestro di Busseto cerca di attenuare nella tranquillità della cittadina toscana e tramite le acque termali l’ipocondria che lo perseguita. Nell’arco di tre settimane personaggi reali e immaginari danno vita a una vicenda dai risvolti intricati e che ha per sfondo un episodio giovanile del grande Maestro. Nel 1847, quando si era recato a Londra per la prima dell’opera I Masnadieri, aveva amato una ragazza. Trent’anni dopo un misterioso documento, scoperto in circostanze fortunose, riprende le fila di una storia che sembrava persa nel tempo, proiettando una luce inaspettata su quella passione lontana…

Roberto Pinochi

Roberto Pinochi, nato a Montecatini Terme nel 1946. Appassionato da sempre di storia, ha scritto diversi volumi sulla Comunità di Montecatini e sulle terme. Si segnalano: L’assedio di Montecatini (1995), I Monaci Cassinesi della Badia fiorentina ai Bagni di Montecatini (Edifir, 2005), Gli Statuti della Comunità di Montecatini in Valdinievole (2006), I Bagni di Montecatini nell’Ottocento (Maria Pacini Fazzi Editore, Lucca 2010), Dentro la Terra di Monte Catino (2012), Al Tettuccio arrivava Verdi (2013). Altri contributi sono stati pubblicati sui volumi dell’Istituto Storico Lucchese, Sezione di Storia e storie al femminile, di cui è segretario. È uscito nel 2015 il suo primo romanzo storico dal titolo Santa Barbara e la granduchessa (Del Bucchia Editore).

BENVENUTO SUL NUOVO SITO DI MDS!

APPROFITTA DEGLI SONTI PER TUTTO IL MESE DI NOVEMBRE

Alcune funzionalità del sito sono in fase di sviluppo
per qualsiasi segnalazione scrivici a webmaster@mdseditore.it